Francesca Della Puppa Quartet

Grandes soirées Cotton Club, concertista

    Il quartetto con Francesca Della Puppa alla voce, Davide Baldo alla chitarra, Marco Privato al contrabbasso e Max Trabucco alla batteria, si è formato nel 2017 in occasione della rassegna “Women for Freedom in Jazz”. Presenta un repertorio di standard jazz dagli anni ’20 agli anni ’60 in cui lo swing è caratterizzante. Nati per far ballare, molti di questi brani erano inseriti in spettacoli di Broadway e sono stati inclusi nelle colonne sonore di alcuni noti film della storia del cinema. Non mancheranno altri ritmi e sonorità: blues, latin, ballad. Tra gli autori vi sono Cole Porter, George e Ira Gershwin, Duke Ellington, Fats Waller, Irving Berlin, Dave Frishberg.
    Francesca Della Puppa è una cantante formata musicalmente alla Miles Davis School di Mestre sotto la guida di Angela Milanese e Alessia Obino (per la quale fa da corista nel disco “A sound of a million shapes”), ha partecipato a diversi masterclass e workshop di canto e improvvisazione con Shawnn Monteiro, Tiziana Ghiglioni, Jay Clayton, Thomas Kirkpatrick, Sandro Gibellini, Elena Camerin e Khabu Young, Vanessa Haynes, Paul Phoenix, Vittorio Matteucci. Ha partecipato al progetto “studio Venezia” di Xavier Veilhan” come corista, alla 57esima edizione della Biennale, presso il padiglione Francese. Ha partecipato al corso di improvvisazione vocale e canto corale “Meet you there” condotto da Paola Furlano. Dal 2016 canta in duo con il chitarrista Davide Baldo in un progetto jazz in acustico dal nome “Jazz for Two”. Attualmente segue il corso triennale di canto jazz al conservatorio “C. Pollini” di Padova.
    Max Trabucco, batterista e percussionista, diplomato a pieni voti al conservatorio di Castelfranco Veneto. Vincitore di numerosi concorsi nazionali in ambito jazzistico. Ha all’attivo oltre venti pubblicazioni discografiche e sette pubblicazioni didattiche. Ha suonato in Italia, Spagna, Germania, Inghilterra, Francia e Croazia. Nel 2014 Franco Caprera inserisce la sua biografia all’interno del libro “Dizionario del jazz italiano” edito da Festrinelli
    Davide Baldo è un chitarrista ed arrangiatore di estrazione Jazz – fusion ha studiato chitarra Jazz con Sandro Gibellini e Bebo Ferra ed armonia Jazz con Roberto Cipelli. Ha seguito una Masterclass di chitarra Blues tenuta da Giorgio Mantovan e seminari di Riky Portera, Massimo Varini e John Stowell. Nel ’96 ha frequentato il CPM di Milano sotto la guida di Pete La Pietra, Bebo Ferra e Roberto Gualdi. Nel ’98 si è diplomato a pieni voti nella suddetta scuola come SESSION MAN (tra gli insegnanti citiamo Luca Colombo, Pietro Nobile, Roberto Cipelli e Danilo Minotti). Nel 2007 frequenta i seminari estivi di “Nuoro Jazz”. Dal 2006 al 2008 ha frequentato il biennio di Arrangiamento Jazz presso la scuola Civica Monteverdi di Cremona sotto la guida del M° Roberto Cipelli. Nel 2009 frequenta i seminari estivi presso la Saint Louis School di Roma perfezionandosi nello strumento sotto la guida di Peter Bernstein. Nel 2015 approfondisce lo studio del Modern Blues sotto la guida di Davide Pannozzo.
    Marco Privato è un contrabbassista Italiano nato a Padova, e residente a Venezia. Diplomato al conservatorio jazz di Adria (Rovigo), ha studiato con alcuni fra i più conosciuti musicisti jazz Italiani ed ha partecipato a numerose Masterclass di musicisti jazz internazionali (Lee Konitz, John Taylor, John Patitucci, Danilo Perez, Tim Berne, Franco D’Andrea, Bobby Previte, Eddie Gomez). Da anni svolge un’intensa attività concertistica che lo ha visto collaborare con: Pietro Tonolo, Marcello Tonolo, Mauro Negri, Tommaso Cappellato, Piero Odorici, Paolo Birro, Carlo Atti, Fabrizio Puglisi, Mauro Beggio, Jack Walrath, Chris Cheek, Rachel Gould, Kyle Gregory. Come sideman ha partecipato alla registrazione vari album, fra i quali: “Crazeology” Marcello Tonolo Trio Feat. Chris Cheek, (Caligola records). “Cosm’Ethic” Tommaso Cappellato & Astral Travel (Jazz re:freshed). “Encresciadusum (A Dream And A Tale)” with Silvia Donati Vocal, Pietro Tonolo Sax, Roberto Rossi Trombone, Paolo Trettel Trumpet, Roberto Soggetti Piano, Enrico Tommasini Drums (Caligola Records). Ha avuto la possibilità di esibirsi in vari festival jazz italiani e internazionali, a Venezia, Roma, Milano, Brema, e Londra. Da anni si dedica anche all’insegnamento, e attualmente insegna basso elettrico, contrabbasso e musica d’insieme alla scuola Thelonious Monk di Mira.