Michela Nardin

Grande Soirée Cotton Club

Michela Nardin, in arte MNMVenezia,
ho iniziato la mia formazione artistica, alla scuola d’arte, perfezionandomi nell’arte della stampa, e proseguendo gli studi nel restauro a cui ho dedicato 10 anni di professione tra stucchi e decorazioni pittoriche murali, lavorando su opere e monumenti in diverse città italiane e una bella parentesi legata al restauro archeologico di manufatti cermanici durante la mia permanenza in Spagna.
Realizzo opere a mosaico in pasta vitrea, ispirate ai temi che mi appassionano: i luoghi dell’anima, la natura e i temi legati al femminino. Per me l’arte è legata alla materia: vetro, sabbia, ossidi, fuoco e legno, semplici ingredienti di base possono dare incredibili risultati. Questo mi piace del mio lavoro! Guidata dalle esperienze artistiche acquisite negli anni di formazione e di lavoro, cerco di reinterpretare questa conoscenza artigiana creando un mio personale ed eclettico linguaggio creativo.

Inoltre, il processo creativo è indissolubilmente legato al luogo in cui si vive, prende vita e si sviluppa. Parlando di Venezia, non si può ignorare il vetro, negli anni mi sono appassionata alle lavorazioni artigianali e tradizionali della città.

La pasta vitrea che compone i miei mosaici proviene dalla storica fornace Orsoni di Venezia, tutto l’intero processo creativo , dallo studio alla realizzazione, si fonda sull’impiego di materiali e tecniche artigianali ed è al 100% handmade.

Ogni opera è unica.
Vi presento le mie
PICCOLE GIOIE
Accessori unici, creati con materiali antichissimi e preziosi come il vetro e l’oro.

Indossare una tessera di mosaico è come portare con se un po’ di storia dell’arte, evocando lo splendore e la suggestione della tradizione bizantina, o dell’art nouveau, e arrivare ad una nuova, elegante interpretazione contemporanea di un elemento classico.

Orecchini realizzati con una foglia d’oro con una caratura da 6 a 24 carati posata su una base in vetro trasparente blu e un sottilissimo vetrino neutro per proteggere la superficie della foglia. Il tutto viene saldato dal fuoco del forno, ad una temperatura di 1300 gradi.

Ogni tessera poi viene artigianalmente tagliata a mano, delle dimensioni di circa 10x10mm.